TURISMO, CONFESERCENTI E SINDACATI RINNOVANO IL CONTRATTO. Interessati 3 mila lavoratori bergamaschi

on .

LAVORATORI TURISMO Confesercenti e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UilTucs Uil hanno siglato il 18 luglio 2018 il rinnovo del Contratto nazionale del Turismo, dopo cinque anni di complessa trattativa. Interessati, a Bergamo e provincia, circa 3mila dipendenti delle imprese del comparto. Nel dettaglio sono stati sottoscritti tre verbali di rinnovo - pubblici esercizi, alberghi e campeggi, agenzie di viaggio - tra le federazioni sindacali di categoria e Fiepet/Fiba, Assohotel/Assocamping e Assoviaggi, una impostazione voluta per evitare fenomeni di “dumping” tra le diverse discipline contrattuali esistenti. Ammonta a 100 euro l’aumento per i dipendenti da pubblici esercizi, stabilimenti balneari e alberghi diurni; è di 88 euro l’incremento per i dipendenti da alberghi e complessi turistico ricettivi all’aria aperta e dalle agenzie di viaggio e turismo con decorrenza dal 1 gennaio 2018.

PUNTOGEL, RINNOVATO IL CONTRATTO AZIENDALE. Pisciotta (Filcams CGIL) “Soddisfatti, anche sul capitolo contro le molestie”

on .

 PUNTOGELAlla Puntogel di Bergamo, azienda che produce preparati per gelato e prodotti dolciari e che conta 19 dipendenti, è stato firmato il rinnovo del contratto integrativo aziendale. Il contratto prevede un aumento dei buoni pasto che passano da 3 a 5 euro, 9,80 euro come indennità di trasferta per i camionisti, una maggiorazione del 15% sulla giornata lavorativa del sabato, l’aumento del premio aziendale che sarà pari all’1% del guad

FILCAMS IN FABRIC, "DECRETO SALVAITALIA" E "THE NEW ORDER". Due incontri pubblici per discutere di diritti e nuove tecnologie nel terziario. Oggi dalle 14.30 al Fabric (ex Reggiani)

on .

INIZIATIVA FILCAMS 14LUGLIO2018 Lavoro domenicale e festivo, nuove tecnologie e rischio esclusione: saranno questi i temi toccati dai due dibatti organizzati dalla Filcams CGIL di Bergamo per oggi allo spazio estivo Fabric (ex Reggiani) in viale Giulio Cesare 33 a Bergamo.

“LA CRISI, LE MIGRAZIONI, IL RAZZISMO: LA RISPOSTA DEL LAVORO OLTRE LE PAURE”. Convegno Filcams CGIL al Fabric, venerdì 13 ore 15.30

on .

INIZIATIVA FILCAMS 13LUGLIO2018 “Prima di condannare il più fragile e il migrante, dovremmo interrogarci sul perché le condizioni strutturali della nostra economia inducono molte aziende ad offrire un lavoro poco specializzato e qualificato, oltre che poco retribuito, in molti casi vicino allo sfruttamento”: è questa la grande questione su cui si interrogheranno gli ospiti del convegno organizzato dalla Filcams CGIL di Bergamo, organizzato per venerdì 13 alle 15.30 al Fabric, negli spazi della ex Reggiani di via Giulio Cesare 33 a Bergamo.

MERCATONE UNO: FIRMATO L'ACCORDO PER IL PASSAGGIO DEI LAVORATORI A SHERNON HOLDING SRL. INTERESSATO ANCHE IL PUNTO VENDITA BERGAMASCO DI VERDELLO

on .

MERCATONE UNODopo due giorni di trattativa a Bologna si è raggiunto l'accordo tra Organizzazioni Sindacali, Mercatone Business in amministrazione straordinaria e Shernon Holding Srl che dà il definitivo via libera all'acquisizione di gran parte della vecchia azienda in amministrazione straordinaria da parte di Shernon Holding (nello specifico la sede, il magazzino e 55 punti vendita, tra cui quello bergamasco di Verdello) e il passaggio dei relativi dipendenti (complessivamente 2.019 su base nazionale).

APPALTI NEI SERVIZI, FILCAMS-CGIL: “BASTA MASSIMO RIBASSO. COSÌ SI MINANO QUALITÀ E CONTINUITÀ. RIFLESSI RILEVANTI SU LIVELLI OCCUPAZIONALI E REDDITO DEI LAVORATORI”

on .

APPALTI SERVIZI Sugli appalti vinti al massimo ribasso per servizi di ristorazione e pulizia spesso in strutture pubbliche (ospedali e scuole) interviene oggi con la nota che trovare qui di seguito Mario Colleoni, segretario generale della FILCAMS-CGIL di Bergamo.

MEDIAWORLD: IL PRESIDIO FUORI DALLA SEDE CENTRALE A CURNO. I sindacati: “Più che mai urgente, a questo punto, aprire un confronto concreto che risolva la vertenza. C’è grande apprensione fra i lavoratori”

on .

PRESIDIO MEDIAWORLD Molte lavoratrici, persino qualcuna con bambini piccoli nel passeggino: è stato un presidio ben riuscito e molto partecipato quello di venerdì 15 giugno di fronte alla sede centrale di Mediaworld a Curno. Erano presenti tanti lavoratori e soprattutto tante lavoratrici, le stesse a cui l’azienda chiede di percorrere 100 chilometri ogni giorno (tra andata e ritorno) per un lavoro part time. Al trasferimento del personale degli uffici di via Fermi e di via Lega Lombarda verso la nuova sede di Verano Brianza manca poco meno di un mese e mezzo, ma per le 500 persone in organico, al momento, continua a non esserci un’alternativa.

ITALPOL NELLO SCALO DI ORIO AL SERIO, ACCORDO AZIENDALE SPERIMENTALE SULLE ASSENZE PER MALATTIA. I sindacati: “Intesa migliorativa che porta un beneficio economico senza scambi impropri su altre materie contrattuali”

on .

VIGILANZAC’è soddisfazione fra i sindacati di categoria FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL per il raggiungimento di un accordo aziendale sperimentale di cui beneficeranno i circa 140 lavoratori dell’azienda di vigilanza privata Italpol impegnati nell’appalto dell’aeroporto di Orio al Serio.

Dopo il cambio di appalto all’ospedale di Treviglio. L’ANNUNCIO DI DECURTAMENTI DEL 23% DELL’ORARIO (E DEL SALARIO), SINDACATI: “MARKAS NON DICE LA VERITÀ SUL CONTRATTO DELLA MENSA”

on .

MENSA Per FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL di Bergamo prosegue la vertenza per il ripristino dell’equità e del riconoscimento professionale del personale della mensa presso l’Ospedale di Treviglio. Markas srl ha, di recente, vinto l’appalto, decidendo, nonostante il capitolato non sia stato ritoccato al ribasso, di pretendere da ogni lavoratore una rinuncia al 23% delle ore di servizio e, di conseguenza, dello stipendio.

MARKAS, PRESIDIO ALL’OSPEDALE DI TREVIGLIO: “NO A TAGLI SU SERVIZI IMPORTANTI. CHIARA INTENZIONE DI FARE CASSA SU APPALTI DELICATI E DI INTERESSE PUBBLICO”. Tutti presenti i lavoratori che rischiano decurtamenti del 23% dell’orario

on .

PRESIDIO MARKAS TREVIGLIO

Presidio-assemblea di fronte all’Ospedale di Treviglio: sono scesi in agitazione i lavoratori del servizio mensa (una settantina, per lo più donne, impiegate tra i nosocomi di Romano e di Treviglio) per le quali cambia l’azienda di riferimento. Markas ha, infatti, vinto l’ultimo appalto e ha rilevato da Siarc tutto il personale, chiedendo però a ogni lavoratrice un taglio del 23% dell’orario di lavoro e, di conseguenza, dello stipendio. In organico ci sono, tra le altre, lavoratrici part-time, anche a 15 ore settimanali: un taglio come quello previsto comporterebbe uno stipendio mensile inferiore ai 400 euro.

MARKAS VINCE L’APPALTO DELLA RISTORAZIONE ALL’ASST BERGAMO OVEST E ANNUNCIA UN TAGLIO DEL 23% DI ORARIO E STIPENDI. LUNEDÌ PRESIDIO E ASSEMBLEA A TREVIGLIO. CGIL e CISL: “Inaccettabile. Si rispetti il Contratto nazionale di lavoro”

on .

RISTORAZIONE MARKAS Scendono in agitazione gli addetti alla ristorazione degli ospedali di Treviglio e Romano: circa settanta lavoratori, per lo più donne e in regime di part time, a seguito del cambio di appalto operato dalla ASST Bergamo Ovest, si sono visti avanzare la richiesta di riduzione del 23% dell’orario, a fronte di un capitolato aumentato. Lo denunciano i sindacalisti di FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL di Bergamo.