Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

MARKAS, PRESIDIO ALL’OSPEDALE DI TREVIGLIO: “NO A TAGLI SU SERVIZI IMPORTANTI. CHIARA INTENZIONE DI FARE CASSA SU APPALTI DELICATI E DI INTERESSE PUBBLICO”. Tutti presenti i lavoratori che rischiano decurtamenti del 23% dell’orario

on .

PRESIDIO MARKAS TREVIGLIO

Presidio-assemblea di fronte all’Ospedale di Treviglio: sono scesi in agitazione i lavoratori del servizio mensa (una settantina, per lo più donne, impiegate tra i nosocomi di Romano e di Treviglio) per le quali cambia l’azienda di riferimento. Markas ha, infatti, vinto l’ultimo appalto e ha rilevato da Siarc tutto il personale, chiedendo però a ogni lavoratrice un taglio del 23% dell’orario di lavoro e, di conseguenza, dello stipendio. In organico ci sono, tra le altre, lavoratrici part-time, anche a 15 ore settimanali: un taglio come quello previsto comporterebbe uno stipendio mensile inferiore ai 400 euro.

MARKAS VINCE L’APPALTO DELLA RISTORAZIONE ALL’ASST BERGAMO OVEST E ANNUNCIA UN TAGLIO DEL 23% DI ORARIO E STIPENDI. LUNEDÌ PRESIDIO E ASSEMBLEA A TREVIGLIO. CGIL e CISL: “Inaccettabile. Si rispetti il Contratto nazionale di lavoro”

on .

RISTORAZIONE MARKAS Scendono in agitazione gli addetti alla ristorazione degli ospedali di Treviglio e Romano: circa settanta lavoratori, per lo più donne e in regime di part time, a seguito del cambio di appalto operato dalla ASST Bergamo Ovest, si sono visti avanzare la richiesta di riduzione del 23% dell’orario, a fronte di un capitolato aumentato. Lo denunciano i sindacalisti di FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL di Bergamo.

BONALDI, CESSIONE DI TUTTE LE QUOTE A EUROCAR ITALIA, POSSEDUTA DA PORSCHE HOLDING. I SINDACATI: “CHIESTO INCONTRO, SIA MANTENUTA E SVILUPPATA BUONA OCCUPAZIONE”

on .

BONALDI I sindacati di categoria FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL di Bergamo intervengono commentando la notizia della cessione di tutte le quote di partecipazione nelle società Bonaldi Motori spa e Bonaldi Tech spa da parte della Holding della famiglia Bonaldi alla società Eurocar Italia srl, società posseduta da Porsche Holding GMBH.

ESSELUNGA: RAGGIUNTO L’ACCORDO SULLA GESTIONE DEL LAVORO DOMENICALE. In bergamasca coinvolti 800 lavoratori nei sei punti vendita

on .

ESSELUNGA Quella che dal gennaio 2016 era una sperimentazione riservata solo ad alcuni punti vendita (anche bergamaschi) da oggi è accordo in tutt’Italia: dopo l’ultimo confronto durato per tutta la giornata, è stata siglata a Bologna l’intesa sulla gestione del lavoro domenicale nei supermercati Esselunga.
I contenuti dell’accordo riguarderanno 23mila lavoratori in tutto il paese, 800 nei sei punti vendita della bergamasca (via Corridoni, Celadina e via San Bernardino, Curno, Nembro, Stezzano).

Vigilanza privata e servizi fiduciari, questa settimana la mobilitazione per il Contratto. GUARDIE GIURATE, VENERDÌ LO SCIOPERO. DA BERGAMO DELEGAZIONE A ROMA

on .

VIGILANZACon un contratto nazionale scaduto da oltre due anni e con proposte al ribasso in arrivo dai datori di lavoro, per le guardie giurate italiane è arrivato il momento della protesta: FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL hanno, così, proclamato per venerdì 4 maggio uno sciopero generale di 24 ore del settore della vigilanza privata e dei servizi fiduciari, con una manifestazione nazionale che si terrà a Roma. Fra i 4 mila lavoratori attesi nella capitale per rivendicare il rinnovo del Contratto e condizioni normative e salariali dignitose, c’è anche una delegazione in partenza da Bergamo. Per le guardie giurate dei servizi aeroportuali l’astensione dal lavoro sarà di quattro ore (ma per i lavoratori addetti al servizio ai varchi di accesso passeggeri lo sciopero si svolgerà l’8 maggio).

FESTIVITÀ E APERTURE COMMERCIALI, PER I SINDACATI DI BERGAMO “NON HANNO PORTATO ALCUN REALE BENEFICIO”

on .

APERTURE DOMENICALI Alla vigilia di 25 aprile e Primo maggio prosegue il dibattito tra chi sostiene che negozi e centri commerciali debbano restare sempre aperti e chi vorrebbe regolamentarne la chiusura.

MARKAS SERVICE SRL, RINNOVATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO. Coinvolti 500 lavoratori degli appalti di diversi ospedali di Bergamo. Soddisfatti i sindacati: “Uno dei pochi accordi di secondo livello ancora operativi nel mondo delle pulizie”

on .

MARKAS È stato siglato all’inizio dell’anno a Bergamo (ma solo nei giorni scorsi ratificato dai lavoratori) il rinnovo del Contratto integrativo provinciale della Markas Service srl, società specializzata nei servizi di pulizia di strutture ospedaliere per cui lavorano, negli appalti della provincia, 500 persone (di cui circa 300 al Papa Giovanni XXIII). Il precedente rinnovo era stato firmato il 5 marzo 2015: i contenuti di quell’intesa sono stati prorogati per il prossimo triennio e riguarderanno, fra gli altri, i lavoratori occupati -oltre che all’ospedale Papa Giovanni XXIII- all’ospedale di Ponte San Pietro e Zingonia, al FERB di Trescore e alla Casa di Riposo di Grumello.

IKEA, FILCAMS-CGIL: UNA SENTENZA CHE LASCIA L’AMARO IN BOCCA. Colleoni : “Oggi il rapporto fra multinazionali e lavoratori è troppo sbilanciato a favore delle prime, in ragione della sola redditività d’impresa”

on .

IKEA “L’esito della vertenza della mamma lavoratrice Marica Riccuti, pur in presenza di un provvedimento non definitivo e rispettando la valutazione del Giudice, lascia l’amaro in bocca” così oggi Mario Colleoni, segretario generale della FILCAMS-CGIL di Bergamo, commenta la sentenza sul caso del licenziamento in Ikea. “Non ne condividiamo i contenuti e rimaniamo convinti della nostra posizione, continuando a ritenere inaccettabile il comportamento di Ikea”.

MEDIAWORLD/MEDIAMARKET, SOSPESO LO SCIOPERO (APPENA PROCLAMATO) PER MARTEDÌ 3 APRILE. L’AZIENDA HA INVIATO UNA NOTA CHE RIAPRE IL CONFRONTO. La vertenza riguarda l’annunciato trasferimento di 500 persone da Bergamo alla Brianza e i tagli delle maggiorazio

on .

MEDIAWORLD Proprio mentre i sindacati diffondevano la notizia di un nuovo sciopero in Mediaworld / Mediamarket deciso per il 3 aprile dopo l’ultima assemblea con i lavoratori è arrivata una nota dell’azienda che riapre il confronto, annunciando la disponibilità a sospendere le iniziative aziendali, dunque anche i trasferimenti.
Per questo motivo, e in attesa dell’incontro del 12 aprile al Ministero del Lavoro, lo sciopero previsto per martedì è sospeso.

MEDIAWORLD/MEDIAMARKET, MARTEDÌ 3 APRILE NUOVO SCIOPERO E DUE PRESIDI. Contro l’annunciato trasferimento di 500 persone da Bergamo alla Brianza e i tagli delle maggiorazioni domenicali. Già all’inizio di marzo una prima mobilitazione

on .

Continua la vertenza contro il trasferimento dei lavoratori Mediaworld/Mediamarket dalle sedi di Curno in via Fermi e in via Lega Lombarda a Verano Brianza e contro i tagli delle maggiorazioni domenicali nei punti vendita di tutta Italia, che verranno portate dal 90% al 30%, secondo quanto previsto dal Contratto collettivo nazionale di lavoro.

APERTURE FESTIVE E DECRETO SALVA ITALIA: “UN CASO EVIDENTE DI POLITICA FALLIMENTARE”. Mario Colleoni FILCAMS-CGIL di Bergamo: “A Pasqua e Pasquetta non si lavora per forza. Lavorare nelle festività dev’essere una scelta”

on .

 APERTURE FESTIVE “Le domeniche e le feste comandate sono preziose per tutti” così, oggi, Mario Colleoni, segretario generale della FILCAMS-CGIL di Bergamo, interviene sul lavoro festivo in vista delle giornate di Pasqua e Pasquetta.